News ed eventi

Berna premia il piano di sviluppo del Locarnese. Quali progetti per Losone?

Il piano d’agglomerato del Locarnese è il migliore del Cantone. Rivediamo i progetti principali per Losone.

I centri urbani svolgono un ruolo sempre più fondamentale in Svizzera. In Ticino ormai il 90% della popolazione risiede nei principali agglomerati del Cantone. Anche nel Locarnese i legami all’interno della regione e con la vicina Vallemaggia sono sempre più stretti e richiedono una maggiore collaborazione fra i Comuni che ne fanno parte.

 

Per migliorare la qualità di vita dei grandi centri urbani la Confederazione promuove uno sviluppo sostenibile della mobilità, degli insediamenti e del paesaggio in collaborazione con i Cantoni e i Comuni.

 

Il Canton Ticino aveva incaricato la Commissione regionale dei trasporti del Locarnese e Vallemaggia, a cui Losone partecipa tramite il suo Capo dicastero del traffico Fausto Fornera, di definire il programma d’agglomerato per la regione. Il programma è una pianificazione sovracomunale per favorire una più stretta collaborazione tra Comuni, Cantone e Confederazione e coordinare gli interventi d’interesse regionale nel rispetto dei principi di uno sviluppo sostenibile.

 

Il programma d’agglomerato del Locarnese

La Confederazione ha analizzato i programmi di sviluppo territoriali dei diversi agglomerati della Svizzera italiana e il piano del Locarnese è risultato essere il migliore del Canton Ticino. Berna dovrebbe, quindi, premiare il Locarnese con un sostegno finanziario che coprirebbe il 40% delle spese di realizzazione delle opere.

 

L’attuale Programma d’agglomerato di terza generazione (PALoc 3) si focalizza su quattro principali obiettivi:

  • Sviluppo verso il centro degli insediamenti
  • Incremento sostenibile dell’offerta di trasporto pubblico
  • Miglioramento dell’infrastruttura della mobilità lenta
  • Contenimento del traffico individuale motorizzato, a vantaggio di una migliore ripartizione modale verso gli altri mezzi di trasporto

I miglioramenti che riguardano Losone

La natura e il paesaggio sono un elemento fondante dell’identità della regione Locarnese e il programma d’agglomerato vuole valorizzare questo aspetto, tutelando maggiormente gli spazi verdi e rendendoli più fruibili per le persone.

 

I progetti di Losone parte del programma d'agglomerato del Locarnese

 

Anche per Losone le aree naturali e i luoghi di svago svolgono una funzione cardine nello sviluppo del Comune. Al cuore del progetto di sviluppo di Losone vi è l’ex-Caserma San Giorgio che potrà diventare un centro d’importanza nazionale e cantonale, proponendosi come porta d’accesso al Parco Nazionale del Locarnese e sede della sua Casa del Parco.

 

La sfida per Losone consiste nello sviluppare la rete di mobilità lenta, rafforzando l’accessibilità delle aree di svago e gli spazi verdi per la popolazione di Losone e del Locarnese.

 

CASERMA

La casa del Parco Nazionale del Locarnese

La ex-Caserma San Giorgio di Losone si prepara a diventare un elemento centrale per il Locarnese e il Canton Ticino.

 

Se la popolazione votasse a favore del Parco Nazionale del Locarnese, l'ex-Caserma diventerebbe una delle sue porte d’ingresso con l’istituzione di una Casa del Parco

 

PARCO FORESTALE COLLINA DI MAIA

La riserva forestale a due passi dalla città

Il Parco forestale Collina di Maia abbraccia la fascia collinare fra Losone e la frazione di Arcegno. Il parco è la sola riserva forestale all’interno di un agglomerato urbano al sud delle Alpi. Il paesaggio offre un'eccezionale ricchezza di forme e aspetti, dai dossi di roccia levigata dai ghiacciai, alle conche con ristagno idrico, le bolle di Losone, habitat di importanza nazionale per diverse specie di anfibi.

 

Il programma di agglomerato prevede di migliorare l’accessibilità con il trasporto pubblico e la gestione dei posteggi del Parco Collina di Maia, in relazione all’ex-caserma, e la valorizzazione del bosco e della sua fitta rete di sentieri.

 

BUS

La linea 1 arriverà a Losone

Il trasporto pubblico a Losone sarà potenziato per rendere più facile ai cittadini raggiungere il centro di Locarno e per migliorare i collegamenti verso il Parco Collina di Maia e la Caserma San Giorgio.

 

Il piano prevede il prolungamento della Linea 1 all’interno del nucleo di Losone, prima fino a Via Mezzana, quindi verso Losone Campagne – Meriggio, e il consolidamento della linea 7.

 

BICI

Un Comune a misura di bici

L’uso della bicicletta nel Locarnese gode sempre più del successo della popolazione. Rispetto alla regione di Lugano, l’agglomerato Locarnese si sviluppa in gran parte in pianura con un limitato dislivello che favorisce lo spostamento in bici.

 

L’asse principale della rete ciclabile di Losone è la ciclo-pedonale sull’argine del fiume Maggia, da cui partiranno nuovi collegamenti ciclabili verso il Centro Scolastico di Losone e l’ex-Caserma. Anche Via Locarno verrà riqualificata con la creazione di una nuova ciclo-pedonale.

 

Allo stesso tempo si completerà l’estensione della rete di bike-sharing Locarnese per promuovere gli spostamenti all’interno della regione.

Venerd́ 2 Febbraio 2018Ritorna
Il Lago Maggiore visto da Arcegno a Losone
 
..

Torna su

Servizi comunali

Ticino e Svizzera

www.ti.ch
www.admin.ch
www.ch.ch
www.parlament.ch
www.gov.ch

 

Area municipio

Vai al Login

 

© 2015 - Comune di Losone

Credits
Note legali