News ed eventi

Come proteggersi dall’inquinamento estivo

In estate l’inquinamento causa irritazioni agli occhi e alla gola, oppressione toracica, dolori durante la respirazione e riduzione della prestazione fisica.

La stagione estiva sta per iniziare e con essa si ripresenta anche il pericolo dell’inquinamento da ozono.

 

Il Dipartimento cantonale del territorio in collaborazione con il Gruppo operativo salute e ambiente rendono attenti che, in particolare durante le giornate soleggiate, calde e poco ventilate, la concentrazione di ozono nell’aria supera frequentemente i limiti di legge.   

 

Ridurre l’impatto sulla salute di alte concentrazioni di ozono nell’aria  

Alte concentrazioni di ozono nell’aria provocano irritazioni delle mucose che si possono manifestare con sintomi quali:

  • bruciore agli occhi,
  • fastidio alla gola,
  • sensazione di oppressione toracica,
  • dolori durante il respiro profondo,
  • riduzione della performance fisica.

Più di una persona su 10 in Svizzera presenta una sensibilità marcata all’ozono, legata in parte a predisposizioni genetiche. Questa percentuale di persone, così come i gruppi di individui più vulnerabili, risentono degli effetti dell’inquinamento prima di chi gode di buona salute.    


Come possiamo fare per diminuire l’inquinamento atmosferico:      

  • spostarsi a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici, rinunciando all’uso dell’automobile;
  • evitare l’utilizzo dell’auto per tragitti non indispensabili e in generale servirsi di veicoli elettrici, ibridi o a basse emissioni;
  • condividere l’auto con una o più persone invece di viaggiare da solo;
  • rinunciare ai motocicli con motore a due tempi a favore di scooter con motore elettrico oppure con motore a quattro tempi;
  • impiegare prodotti poveri o addirittura privi di solventi (vernici all’acqua, prodotti di pulitura, colle, bombolette spray e prodotti di trattamento del legno);
  • utilizzare apparecchi da giardinaggio e fai-da-te elettrici o utilizzare benzina alchilata per gli apparecchi alimentati a benzina, qualora non fosse possibile rinunciarvi.

Infoaria

A livello ticinese è attiva una pagina speciale Aria, che fornisce informazioni utili, compresa una serie di documenti scaricabili e di link di approfondimento sul tema.

 

Durante tutto l’anno è possibile conoscere lo stato della qualità dell’aria in Ticino e nel Moesano consultando il sito dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana (OASI) che consente l’accesso diretto ai dati sullo stato dell’aria e a altre informazioni, dalla mappatura solare al traffico.

 

Dal sito è, inoltre, possibile scaricare gratuitamente l’app airCHeck che consente di informarsi sulla quantità dei principali inquinanti atmosferici presenti in ogni punto del territorio svizzero.

 

Inoltre, è anche possibile ottenere informazioni sullo stato della qualità dell’aria tramite l’app di MeteoSvizzera.

 

Si ricorda infine che dall’8 giugno – tutti i lunedì alle 12.55 – riprendono i bollettini diramati dalla RSI - Rete 1 per aggiornare sullo stato e sull’evoluzione delle concentrazioni di ozono, accompagnati dalle raccomandazioni sanitarie in caso di canicola elaborate dal Gruppo operativo salute e ambiente.

 

Sempre su Rete 1 vengono inoltre diffusi giornalmente alle 18.30 i dati sulle concentrazioni orarie massime di ozono registrate nel Canton Ticino.

Mercoledì 17 Giugno 2020Ritorna
La funivia di Cardada, il Lago Maggiore e il Delta della Maggia.
 
..

Torna su

Servizi comunali

Ticino e Svizzera

www.ti.ch
www.admin.ch
www.ch.ch
www.parlament.ch
www.gov.ch

 

Area municipio

Vai al Login

 

© 2015 - Comune di Losone

Credits
Note legali