News ed eventi

Il bike sharing arriva a Losone

Il Municipio porta il bike sharing a Losone per promuovere una mobilità più sostenibile.

Dall’anno scorso in diversi punti della città di Locarno sono apparse delle biciclette blu con il cestino. Sono le bici della rete di bike sharing della Città che permettono ai locarnesi e ai turisti di girare agilmente per la regione.

 

Il bike sharing è un importante tassello per la pianificazione di una mobilità più sostenibile nelle città. La rete di trasporto pubblico è sempre più estesa e ramificata, ma ci sono luoghi dove bus e treni non possono arrivare. L’uso delle biciclette condivise permette di risolvere il problema dell’ultimo chilometro, collegando l’ultimo tratto che separa la fermata del mezzo pubblico con la destinazione dei cittadini. 

 

Questo sistema di mobilità integrato è sempre più diffuso in Europa. Anche in Svizzera, soprattutto in Romandia, negli ultimi anni le città hanno sviluppato una rete di bike sharing coordinata con il loro trasporto pubblico. Nella Svizzera italiana sono state Locarno e Lugano a fare da apripista introducendo i primi sistemi di bici condivise.

 

Un successo Locarnese

In particolare a Locarno la popolazione ha risposto molto positivamente al progetto. Già dopo pochi mesi dall’introduzione del sistema si sono raggiunti i 300 abbonati e sono state sottoscritte quasi 1'500 carte giornaliere. Cittadini e turisti hanno scoperto un modo per spostarsi molto più comodo e rapido, favorito anche dalla conformazione generalmente pianeggiante del Locarnese.

 

L’uso giornaliero delle biciclette nei mesi estivi risulta maggiore non solo rispetto a Lugano, ma anche a città come Vevey e Thun, mentre è ancora minore rispetto a città dove il sistema è più radicato, come a Bienne. Ma Locarno sembra già aspirare a mettersi alla pari con città di più lunga data. Infatti, la Città ha deciso di adottare da subito il sistema Velospot ideato proprio dal Comune di Bienne.

 

Il successo di questa iniziativa ha convinto Losone e altri Comuni del Locarnese a portare la rete di bike sharing anche nei loro territori. Il progetto è stato inserito all’interno del Programma d’Agglomerato per il Locarnese di terza generazione (PALoc3). La rete di bici si estenderà da Cugnasco-Gerra fino a Ronco s/Ascona e potrebbe essere ampliata ulteriormente anche nei Comuni di Gambarogno, Centovalli e Onsernone, in particolare quest’ultimo vi intravede un importante sviluppo per il futuro Parco nazionale del Locarnese. Inoltre, è in valutazione l’eventualità di allargare il progetto al Bellinzonese e Valli per mettere in contatto le due regioni.

 

Il bike sharing a Losone

Le postazioni di bike sharing nella regione saranno in totale 97 con 487 biciclette. Losone prevede 45 biciclette sistemate su 9 postazioni più una decima da spostare secondo le esigenze, per esempio in estate potrebbe essere installata presso il Parco e spiaggia Meriggio. Per favorire gli spostamenti verso le zone collinari verranno introdotte anche delle biciclette elettriche (ebike).

 

DOVE SARANNO LE POSTAZIONI?

  • Arcegno (piazzetta lavatoio)                                    
  • Via Pezza Venerdì (incrocio con Via Pisone)           
  • Arbigo (fermata Bus)                                                
  • Via Mezzana (zona Luxor)                                      
  • Via Locarno (zona Posta)                                        
  • Zona Saleggi (posteggi dietro Tennis)                     
  • Via Emmaus (posteggio ovest Mercato Cattori)     
  • Posteggio comunale Via Balzago                            
  • Via Municipio (casa comunale)                               
  • Postazione mobile (Meriggio)                    

 

L’investimento per il Comune di Losone sarà completamente coperto dai finanziamenti offerti dal Cantone, dall’Ufficio Federale dell’Energia e dal Fondo per le Energie Rinnovabili. Il Comune ha già preso contatti con enti e aziende per ottenere un sostegno anche dai privati su modello di quanto previsto a Gordola, dove la Società Svizzera Impresari Costruttori (SSIC) sta valutando di accogliere sul proprio sedime una postazione.

 

Bici per l’ambiente e la società

La coordinazione della rete sarà affidata alla Fondazione Il Gabbiano, che si occupa già del sistema di Locarno. La fondazione ticinese lavora regolarmente per l’inserimento di ragazzi in difficoltà. I giovani e meno giovani che si occupano della manutenzione delle biciclette e della loro ricollocazione sono diventati, nei mesi, delle figure apprezzate dalla popolazione e dai turisti.

 

La cittadinanza di Locarno ha dimostrato un forte sentimento di partecipazione verso questa iniziativa. Numerose sono state da parte di cittadini le segnalazioni di bici abbandonate o lasciate aperte dall’ultimo utilizzatore arrivate alla polizia o alla Fondazione Il Gabbiano. Un senso civico che ha permesso di limitare gli usi impropri delle bici ed evitare che andassero perse. Il progetto di bike sharing ci ricorda come la mobilità sostenibile non riguarda solo l’ambiente, ma è uno stile di vita che abbraccia tutta la sfera sociale. 

Mercoledì 15 Marzo 2017Ritorna
La postazione del Lido di Locarno del Bike Sharing Locarnese.
 
..

Torna su

Servizi comunali

Ticino e Svizzera

www.ti.ch
www.admin.ch
www.ch.ch
www.parlament.ch
www.gov.ch

 

Area municipio

Vai al Login

 

© 2015 - Comune di Losone

Credits
Note legali