Il comune

La storia di Losone

Losone preistorica

Losone sorge alle spalle di Locarno e Ascona tra i fiumi Maggia e Melezza, ai piedi di boscose colline e monti.

 

Le prime tracce di popolazione nella zona si possono far risalire già all’epoca preistorica. Le necropoli dell'epoca del tardo Bronzo e del Ferro hanno rivelato un'unica facies culturale sull'una e l'altra sponda della Maggia. L'esame delle torbiere losonesi ha confermato che nell'età del Bronzo l'agricoltura della regione era altamente sviluppata.

 

Nell’area collinare si può ammirare il Santuario preistorico di Arcegno, un importante complesso di massi decorati da una serie di incisioni rupestri, che confermerebbe l'antichità di quell'insediamento, in diretta corrispondenza tra i castellieri preistorici del Balladrum e di Tegna.

L'epoca romana

In epoca romana gli insediamenti nel Locarnese divennero più consistenti. Le due necropoli romane, ad Arcegno e a Papogna, nel quartiere di San Giorgio, indicano la presenza di due notevoli villaggi anche a Losone.

 

I ritrovamenti nelle tombe hanno portato alla luce una comunità agricola dedita anche alla tessitura, dove si riconosce la presenza di un certo benessere messo in evidenza da alcuni oggetti raffinati. Tra i reperti più pregiati si segnalano una serie di recipienti in vetro che attualmente arricchiscono la collezione di vetri romani del Museo archeologico di Castello Visconteo a Locarno, una delle più rinomate al mondo.

Medioevo

Durante il Medioevo la Vicinia di Losone, il più antico ente amministrativo locale, era parte del "Comun grande" di Locarno, nel cui Consiglio generale eleggiava due dei 27 membri. In quell’epoca Losone, oltre agli odierni quattro nuclei storici di San Lorenzo, San Giorgio, San Rocco e Arcegno, comprendeva anche il paesino di Vosa, un’exclave nell’attuale Comune di Centovalli.

 

Le fertili campagne e selve di Losone - lo stesso toponimo deriverebbe da nosone, accrescitivo di nos, noce - nonostante l'ostacolo naturale del fiume, costituivano il prezioso retroterra agricolo dell'antica Locarno.

 

D'altronde le vicende medievali di Losone furono sempre intrecciate a quelle del Comun grande. Locarno era, infatti, un florido centro mercantile, grazie alla sua posizione privilegiata sul Lago Maggiore che collegava le ricche città italiane con l'Europa centrale.

 

La struttura economica di Losone non fu mai esclusivamente rurale, ma includeva anche componenti subalterne inizialmente di tipo feudale e successivamente borghigiano, come si ricava anche dal gran numero di istrumenti pergamenacei e di carte dei fondi locali d'archivio.

Losone nel Canton Ticino

Dopo la breve esperienza della Repubblica elvetica, nel 1803 fu fondato l'attuale Canton Ticino e anche Losone partecipò al fervore della giovane repubblica.

 

Due importanti opere sulla Maggia hanno marcato lo sviluppo del Comune nell’Ottocento: l’arginatura del letto del fiume e il ponte con Locarno. Questi lavori erano degli importanti tasselli dell’allora politica di sviluppo del Cantone, poiché favorivano i collegamenti con l'Italia nord-occidentale.

 

Il secolo successivo è stato segnato da un rapido incremento della popolazione. In particolare nel decennio fra il 1960 e il 1970 Losone ha registrato una crescita di quasi il 90%.

 

Un aumento stimolato dalla nascita di nuove industrie a partire dalla metà del Novecento, favorite dalla presenza di ampie aree pianeggianti vicine al centro e servite, nel caso della zona dei Saleggi-Ponte Maggia, anche dalla linea ferroviaria del Centovalli Express che già dal 1923 collegava Locarno con Domodossola e la Svizzera romanda.

Il Lago Maggiore visto da Arcegno a Losone

Losone oggi

Losone è oggi uno dei Comuni più popolosi della Svizzera italiana. Le estese aree naturali come il Parco forestale Collina di Maia e le verdi golene dei fiumi Maggia e Melezza l’hanno reso un’apprezzata località residenziale per gli abitanti della regione.

 

La natura e la sua posizione centrale tra i Comuni rivieraschi di Ascona e Locarno e le valli Onsernone, Maggia e le Centovalli, fanno di Losone un importante punto di partenza per le turiste e i turisti che desiderano visitare il territorio che si apre sul Lago Maggiore.

Torna su

Cancelleria comunale
Via ai Molini 22, Casella postale 863
6616 Losone
Tel +41 (0)91 785 76 00
info@losone.ch

Servizi comunali

Ticino e Svizzera

www.ti.ch
www.admin.ch
www.ch.ch
www.parlament.ch
www.gov.ch

 

Area municipio

Vai al Login

 

© 2015 - Comune di Losone

Credits
Note legali